Header Ads

test

PARETI IN RESINA: TUTTI I VANTAGGI

La resina per pareti offre alle superfici le miglior finiture, come la malta spatolata, che si può ottenere in varietà lucida o trasparente opaca.



La resina ha caratteristiche che la rendono di facile impiego perla creazione di effetti come gli spatolati  più o meno accentuati e con le colorazioni che si desiderano. Posare una parete in resina è facile: può essere stesa su un  intonaco liscio frattazzato (malta), oppure su piastrelle già esistenti oppure su altri rivestimenti. La resina può essere stesa su qualsiasi superficie, il che la rende molto versatile e adatta a ogni impego.

Ecco alcune caratteristiche che rendono le resine per pareti ideali per ogni superficie.

1. NON È UNA SEMPLICE VERNICE 
A  differenza della vernice, le resine per pareti stese con effetto spatolato permettono di ottenere un design molto moderno, naturale e accattivante. Lo spessore del rivestimento fa sì che il risultato finale sia più resistente di una semplice pellicola di vernice e, ovviamente, non permette alle fughe di "emergere" dalla parte sottostante in caso di piastrellatura precedente. In pratica si tratta di una finitura "coprente. 

2.  IMPERMEABILE OVVERO PRIVA DI FUGHE

Il rivestimento in resina per pareti permette di ottenere superfici assolutamente igieniche e ingienizzabili, data l'assenza di fughe o giunzioni. Il fatto poi che il risultato renda tutto assolutamente impermeabile evita che si possano creare infiltrazioni, o creazione di muffe o sporcizia. Anche la pulitura è facile e igienica: basta una spugna imbevuta d'acqua e poco detersivo.

3. I COLORI E LE SFUMATURE SENO PRATICAMENTE INFINITI 
La resina per pareti è disponibile in migliaia di colorazioni ottenibili per mescolanza dei colori primari. Ma non solo: esistono anche resine che richiamano l'effetto marmo, cemento, e mattone,  in differenti texture, materica,  liscia, lucida o satinata e opaco o semi-opaco. Colorazioni e texture della sono pensate per offrire la massima resa estetica del prodotto e non si limitano ai colori base ma permettono anche di creare decorazioni e finiture impossibili con altri metodi di tinteggiatura.

4. ALTRI VANTAGGI 

  • Impermeabilità: può essere stesa all'interno di box doccia o pareti della vasca da bagno.
  • Continuuità: l'assenza di fughe impedisce  la proliferazione di batteri o la crescita di muffe.
  • Perfettamente lavabile con la maggiorate dei comuni detergenti.
  • Elasticità: non ci sono giunzioni tra pareti e pavimenti, colonne o nicchie.
  • Facilità disapplicazione: è possibile intervenire senza rimuovere vecchie piastrelle. Il tutto verrà ricoperto con uno spessore minimo di 2 mm. circa, senza perciò creare problemi per impianti o allacci idraulici.

Le realizzazioni di superfici in resina si dividono in spatolati ed autolivellanti:

- le resine autolivellanti possono essere posate solo realizzando pannelli in orizzontale da montare successivamente mediante incollaggio alle pareti.

- La resina adatta per la realizzazione di un rivestimento a spessore è la resina applicata con cicli definiti “spatolati”. 

Applicare la resina per pareti è perfino una impresa divertente. Basta avere una certa manualità, e dotasi degli attrezzi giusti: spatole, rulli, pennelli, una carteggiatrice con carte vetrate e un aspirapolvere. Poi, seguendo le istruzioni dettagliate fornite normalmente dai produttori anche il neofita può applicare con facilità questi prodotti. 

Nessun commento